info@capannoricambia.it +39 327 60 95 728

Elezioni amministrative Capannori

per essere

Protagonisti del nostro territorio

Una scelta di Civicità

Una lista civica, espressione quindi dei cittadini e non dei partiti, per rappresentare meglio le necessità di tutti.

Cittadini

Al centro del nostro modo di pensare e di intendere la politica per rappresentarli nelle loro esigenze

Politica

Il mezzo per migliorare la vita di tutti i cittadini senza favoritismi

Territorio

un bene da proteggere e da valorizzare con la cura e il rispetto

Chi siamo

COMUNICATO STAMPA
Capannori, 21 ottobre 2023

Nella primavera 2024 si svolgeranno le elezioni amministrative in diversi comuni italiani, fra i quali Capannori che è un Comune di oltre 46.000 abitanti con un territorio molto vasto e molto diverso al suo interno, dove colline e pianura si alternano fra loro.
Fra le cose, però, che rendono Capannori un territorio speciale ci sono sicuramente le sue numerose frazioni: addirittura 40!!!
Ognuna di queste ha tradizioni storiche e culturali da salvaguardare nonché esigenze specifiche che devono essere accolte e potenzialità che vanno sviluppate.

Riteniamo, pertanto, fin da adesso di aprire un canale di confronto e di ascolto con i cittadini prima che le consuete dispute politiche ed ideologiche che normalmente avvengono, “inquinino” il necessario e sano confronto con le persone di Capannori e delle sue frazioni.

Questo perché i cittadini di Capannori reclamano da tempo un’Amministrazione Comunale più attenta ai vari territori e che in sinergia con questi sappia intercettare e risolvere anche e principalmente i problemi che tutti vivono quotidianamente: strade buie, dissestate e pericolose, verde pubblico in degrado, rifiuti abbandonati ovunque, strutture scolastiche con servizi igienici inadeguati, ecc. Problemi la cui mancata soluzione non è da imputarsi tanto alla scarsità di risorse quanto, piuttosto, alla trascuratezza ed alla poca sensibilità di un’Amministrazione che, troppo chiusa nel palazzo comunale, nel tempo, ha perso il rapporto con i cittadini e non sa più intercettarne le necessità ed i bisogni concreti.

Quindi, la nostra proposta, nata e sviluppatasi nell’ambito civico, oltre ad essere innanzitutto INCLUSIVA, ha l’obiettivo di rendere PROTAGONISTI i cittadini e le varie realtà sociali, economiche, culturali e professionali di cui il nostro territorio è ricco, per arrivare alla presentazione di un programma condiviso e vicino ai bisogni reali dei cittadini.
Proprio per questo è nostra intenzione, relativamente agli aspetti programmatici, dare alcuni indirizzi che, però, verranno sviluppati ed integrati con i suggerimenti che arriveranno dagli incontri che organizzeremo sul territorio con i cittadini e le varie rappresentanze sociali, economiche e culturali.

Vogliamo tornare, dunque, insieme alla nostra gente, a parlare, a confrontarsi ed a fare POLITICA ovvero ad organizzare, amministrare e governare la cosa pubblica con sensibilità, attenzione, praticità e lungimiranza perché solo così potremmo invertire la tendenza alla sfiducia verso le istituzioni che, in modo preoccupante, anche a Capannori, sta crescendo.

Su questa sfida ci auguriamo che anche da parte dei Partiti si voglia favorire la più ampia partecipazione dei cittadini alla soluzione concreta dei problemi, rifuggendo da facili e populistiche promesse ma, piuttosto, dando la precedenza ai contenuti.

L’assoluta trasparenza delle scelte, uno stile amministrativo volto alla concretezza, il dialogo costante con i cittadini, la sensibilità verso i problemi e le necessità delle famiglie ed un netto cambio di priorità mettendo al centro di ogni decisione il concreto miglioramento del benessere degli abitanti di Capannori, così… CAPANNORI CAMBIA!!!

Parliamo un pò di bilancio.

Nel luglio scorso, al Comune di Capannori l'ufficio patrimonio, con apposita determina dirigenziale, pose in vendita una quindicina di immobili dell'Ente, tramite asta pubblica. ...

Programma

Sicurezza
Capannori sicura: per una città più protetta e illuminata

Non possiamo considerarci veramente liberi se non esiste sicurezza, elemento imprescindibile per una comunità serena e coesa. Per questo motivo, ci impegniamo a collaborare strettamente con la Prefettura, le Forze dell'Ordine e la Polizia Municipale per intensificare i controlli sul territorio, anche negli orari notturni, e contrastare i problemi crescenti dei furti nelle abitazioni, della microcriminalità, dello spaccio di droga e dell'accattonaggio molesto. È essenziale garantire risorse aggiuntive per potenziare la Polizia Municipale perché un Comune come Capannori, con i suoi 48.000 abitanti, non può permettersi di rimanere sottodimensionato.
Intendiamo potenziare l'illuminazione pubblica, iniziando dalle aree più critiche, poiché una migliore visibilità significa maggior sicurezza per tutti i cittadini.
Nelle scuole vogliamo promuovere progetti per introdurre l'insegnamento di educazione civica e iniziative pedagogiche per prevenire lo spaccio di droga, la microcriminalità e il bullismo.
Inoltre, sosteniamo una maggiore partecipazione dei cittadini attraverso il programma di controllo di vicinato, incoraggiando i residenti a segnalare situazioni e attività sospette.
Per innalzare il livello di sicurezza vogliamo installare telecamere nei punti strategici, comprese le zone collinari.
Il nostro impegno è rendere Capannori un luogo più sicuro, dove la libertà di ciascun cittadino è protetta e valorizzata.

Sanità, Sociale, Famiglia e Giovani
Capannori cura: salute e benessere prima di tutto

La salute e il benessere sociale sono fondamentali per il Comune di Capannori e sono il cuore del nostro impegno politico-amministrativo. Riconosciamo che la sanità pubblica ha subito riduzioni di risorse negli anni, influenzando negativamente la qualità dei servizi offerti, specialmente ai più vulnerabili. La pandemia di Covid-19 ha ulteriormente esasperato questa situazione e messo a dura prova il personale sanitario, al quale andrà sempre la nostra profonda gratitudine.
In risposta a queste sfide, Capannori, Comune capofila, deve assumere un ruolo chiave nella Conferenza dei Sindaci, influenzando decisamente le politiche sanitarie dell'ASL Toscana Nord Ovest e della Regione, con particolare attenzione sui seguenti aspetti:
• aumento dei posti letto nell'ospedale San Luca, oggi insufficienti;
• mantenimento degli edifici del Campo di Marte come strutture sanitarie di riabilitazione e assistenza agli anziani;
• rafforzamento dei servizi territoriali, soprattutto nei distretti di Capannori, San Leonardo e la Casa della Salute di Marlia che vanno maggiormente attrezzati e assumere gradualmente il ruolo di vere e proprie Case della Salute e di Comunità come presidi di medicina generale sul territorio, aggregando non solo i Medici di famiglia, ma creando spazi per più ambulatori specialistici aperti qualche giorno alla settimana per offrire una prima capacità diagnostica con gli esami più semplici, come le ecografie. Inoltre, potranno ospitare anche le attività dei pronti interventi rapidi, che oggi finiscono per intasare il Pronto Soccorso Ospedaliero. Insomma una sanità che porti ad un rapporto più diretto con i cittadini, puntando sulla telemedicina;
• potenziamento del personale medico, infermieristico e dedicato alla prevenzione per ridurre gli incidenti sul lavoro, con un aumento dei controlli nei cantieri e nelle aziende ad alto rischio;
• espansione dell'assistenza domiciliare integrata per disabili e anziani non autosufficienti, con alternative al ricovero in RSA e un maggiore coinvolgimento delle famiglie, eventualmente attraverso contributi economici diretti del Comune.
L'eliminazione delle barriere e l'aumento dei parcheggi per disabili sono priorità, così come l'arricchimento dei programmi di sostegno per i disabili nelle scuole e nella comunità.
Vogliamo promuovere politiche per la natalità e il sostegno alle famiglie, anche con incentivi per l'abitazione e l'accesso ai servizi per l'infanzia. La creazione di uno sportello contro la violenza sulle donne e l'istituzione di un Assessorato alla Famiglia, punto di riferimento anche per padri e madri separati, sono passi essenziali per il rafforzamento del tessuto sociale.
Crediamo che vadano valorizzati i rapporti con le associazioni di volontariato e le Misericordie, e raggiunto un accordo con l'ASL per il riutilizzo delle strutture dismesse sul territorio comunale, come l'ex Convento dei Frati Missionari Comboniani, per nuove destinazioni d'uso.
Vogliamo inoltre incentivare il volontariato giovanile, sostenere l'aggregazione dei giovani, anche con l’individuazione e la creazione di nuovi spazi, e promuovere scambi culturali, con altri comuni italiani e internazionali, organizzando settimane gemellate, fornendo supporto ai giovani ospiti durante la loro permanenza nel nostro territorio e integrando attività di socializzazione tramite lo sport e le arti. L'obiettivo è favorire un legame intergenerazionale e stimolare una partecipazione civica attiva per decisioni amministrative trasparenti e inclusive.

Cultura e Scuola
Capannori insegna: qualità e sicurezza nelle nostre scuole

Il settore educativo a Capannori, che coinvolge quasi metà della popolazione tra studenti, famiglie e personale scolastico, merita una particolare attenzione da parte dell'amministrazione comunale. La nostra idea è quella di insistere sulla necessità di una gestione efficiente del mondo della scuola che ponga l'accento su edilizia scolastica, trasporti e servizio mensa.
In particolare, rispetto a quest'ultimo punto, anziché affidare a terzi, proponiamo di riportare il servizio di ristorazione scolastica sotto il controllo diretto del Comune, creando una società "in house" che garantisca pasti salutari e a km zero, soprattutto nelle scuole dell'infanzia già parzialmente attrezzate per cucinare in loco.
Rispetto all'edilizia scolastica, il reperimento delle risorse per garantire la sicurezza dei nostri bambini e la manutenzione costante degli edifici scolastici è una priorità che non può essere più sottovalutata.
Ci impegniamo a garantire un ambiente scolastico sicuro, accogliente e funzionale, riconoscendo che la scuola è il fulcro del nostro futuro e merita il massimo impegno e investimento da parte dell'amministrazione comunale.

Sviluppo Economico e Lavoro
Capannori rinasce: insieme per l'economia e l'occupazione

Sebbene le amministrazioni comunali non abbiano competenze dirette sullo sviluppo economico e sul lavoro, la crisi economica globale esacerbata dalla pandemia di Covid-19 e dalle crisi geopolitiche ci spinge a riflettere su come il Comune possa intervenire proattivamente. Le imprese locali e i lavoratori hanno pesantemente risentito di questa situazione; pertanto, è nostro dovere come amministrazione avanzare soluzioni concrete.
Proporremo l’istituzione di incentivi per i negozi di vicinato e di agevolazioni fiscali temporanee (o di un fondo ad hoc) per supportare le aziende in difficoltà, con l'obiettivo di stimolare la ripresa economica e mantenere l'occupazione. Queste misure potrebbero essere applicate per un periodo massimo di un anno, valutando costantemente l'andamento e l'efficacia dell'intervento.
Per i giovani, in linea con le politiche nazionali, intendiamo promuovere l'occupazione attraverso:
• concorsi pubblici per incentivare l'assunzione nel settore pubblico;
• il sostegno all'imprenditoria giovanile e femminile, incoraggiando la creazione di nuove attività sul territorio e offrendo assistenza attraverso lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP).
Riteniamo fondamentale integrare i migranti regolari nel tessuto economico locale, anche attraverso la formazione di cooperative che possano impiegarli in servizi utili alla comunità. Queste iniziative non solo favoriranno l'inclusione ma contribuiranno al miglioramento di alcuni servizi pubblici comunali sul territorio.

Agricoltura
Capannori coltiva il futuro: verde e innovativa

Capannori, storica realtà rurale trasformata in Città con decreto presidenziale nel 2017, non ha perso la sua anima agricola, che rimane viva sia come passione sia come impegno professionale e imprenditoriale.
Il nostro programma elettorale pone l'agricoltura al centro dell'azione politica, promuovendo politiche mirate, sostegni specifici oltre a quelli già esistenti a livello europeo e nazionale e un particolare incentivo alle produzioni biologiche e locali per valorizzare i prodotti di eccellenza come olio e vino.
Vogliamo sfruttare le nuove tecnologie per aumentare produttività e sostenibilità, aprendo la strada a nuove opportunità lavorative. Consideriamo l'introduzione delle certificazioni Deco. una strategia per valorizzare i nostri prodotti agricoli, rendendoli riconoscibili e apprezzati su scala nazionale.
Proponiamo la creazione di tavoli di dialogo tra l'amministrazione e le associazioni agricole per affrontare congiuntamente le sfide del settore, come i costi crescenti di produzione e l'impennata dei prezzi del carburante. È essenziale anche promuovere l'agriturismo, specialmente nelle aree collinari per legare turismo e agricoltura di qualità, mettendo al centro il nostro patrimonio naturale e paesaggistico.
Infine, è vitale che il Consorzio del Bientina, sostenuto dalle tasse dei cittadini, sia maggiormente stimolato a curare la manutenzione di fossi e canali. Il Comune deve inoltre esortare i proprietari a mantenere puliti i fossi e a curare i terreni incolti, per il bene della comunità e dell'ambiente.

Turismo
Capannori in scena: musica, arte e natura

Il nostro programma elettorale pone un forte accento sulla valorizzazione del turismo e della cultura locale di Capannori. Ci impegniamo a:
• potenziare gli itinerari turistici a piedi e in bicicletta lungo la Via Francigena, includendo la riscoperta delle storiche Marginate, percorsi unici che arricchiscono l'esperienza dei visitatori;
• promuovere le strade bianche collinari, ideali per passeggiate e percorsi in mountain bike che offrono nuove opportunità di esplorazione del nostro paesaggio;
• potenziare la Mostra delle Camelie, evento di risonanza internazionale, sottolineando la bellezza e l'importanza botanica delle nostre camelie;
• rivitalizzare la Civica Scuola di Musica di Capannori, riconoscendo il valore degli insegnanti e degli allievi; vogliamo perciò organizzare concerti e iniziative culturali per mettere in luce il loro talento e promuovere la musica e la tradizione di Giacomo Puccini come elemento centrale della nostra comunità, coinvolgendo le numerose associazioni locali;
• studiare iniziative per collegarci ai grandi eventi organizzati a Lucca;
• rilanciare il restyling della stazione di Tassignano, finanziato possibilmente attraverso i fondi del PNRR, e studiare nuove iniziative per l’aeroporto di Tassignano, per incentivare il turismo e la cultura locale ovvero le ville e le bellezze di Capannori;
• valorizzare le ville storiche sulle nostre colline, promuovendole come attrazioni culturali e turistiche, per far conoscere il patrimonio architettonico e storico di Capannori.
Con queste azioni intendiamo non solo promuovere il turismo e la cultura, ma anche rafforzare il senso di appartenenza e l'orgoglio nella nostra comunità, preservando e celebrando il nostro ricco patrimonio.

Urbanistica
Capannori si trasforma: spazi vivibili, comunità felici

Il nostro impegno è rivolto alla conservazione del territorio e alla valorizzazione dell'esistente. Ci proponiamo di limitare il consumo di suolo, privilegiando la riqualificazione del patrimonio edilizio, anche mediante la revisione degli oneri di urbanizzazione, per rendere le ristrutturazioni più accessibili e vantaggiose.
Poniamo un'attenzione particolare al recupero dei centri storici e delle aree più degradate, dove incentivare interventi di restauro e valorizzazione attraverso agevolazioni fiscali. È fondamentale per noi riportare vita e bellezza in queste zone, preservando il loro valore storico e culturale.
Intendiamo promuovere la creazione di spazi pubblici ben attrezzati, punti di incontro e socializzazione, essenziali per la qualità della vita urbana. Questi spazi dovranno essere progettati per rispondere alle esigenze dei cittadini, offrendo aree verdi, zone gioco per i bambini, e luoghi per lo sport e il tempo libero.
Inoltre, ci impegniamo a semplificare e accelerare le procedure per il rilascio delle pratiche edilizie, riducendo i tempi e gli ostacoli burocratici, per facilitare cittadini e imprese nelle loro iniziative di costruzione e rinnovamento. La nostra visione è quella di un Comune che supporta attivamente i suoi abitanti e le sue imprese nel migliorare e valorizzare l'ambiente costruito. A tal proposito il piano strutturale già adottato va approfondito in considerazione delle osservazioni presentate dai cittadini.
Vogliamo infine aumentare le aree verdi per la ricreazione dei cani e creare spazi dedicati alle loro attività motorie. Con un regolamento comunale d'igiene urbana veterinaria vogliamo garantire il benessere degli animali e ampliare il servizio di raccolta delle deiezioni. Inoltre, proporremo contributi a fondo perduto a favore delle famiglie per il rimborso delle spese veterinarie e quindi progetteremo la realizzazione del cimitero degli animali domestici, individuando la sede più adatta per questo importante servizio.

Urbanistica
Capannori si trasforma: spazi vivibili, comunità felici

Il nostro impegno è rivolto alla conservazione del territorio e alla valorizzazione dell'esistente. Ci proponiamo di limitare il consumo di suolo, privilegiando la riqualificazione del patrimonio edilizio, anche mediante la revisione degli oneri di urbanizzazione, per rendere le ristrutturazioni più accessibili e vantaggiose.
Poniamo un'attenzione particolare al recupero dei centri storici e delle aree più degradate, dove incentivare interventi di restauro e valorizzazione attraverso agevolazioni fiscali. È fondamentale per noi riportare vita e bellezza in queste zone, preservando il loro valore storico e culturale.
Intendiamo promuovere la creazione di spazi pubblici ben attrezzati, punti di incontro e socializzazione, essenziali per la qualità della vita urbana. Questi spazi dovranno essere progettati per rispondere alle esigenze dei cittadini, offrendo aree verdi, zone gioco per i bambini, e luoghi per lo sport e il tempo libero.
Inoltre, ci impegniamo a semplificare e accelerare le procedure per il rilascio delle pratiche edilizie, riducendo i tempi e gli ostacoli burocratici, per facilitare cittadini e imprese nelle loro iniziative di costruzione e rinnovamento. La nostra visione è quella di un Comune che supporta attivamente i suoi abitanti e le sue imprese nel migliorare e valorizzare l'ambiente costruito. A tal proposito il piano strutturale già adottato va approfondito in considerazione delle osservazioni presentate dai cittadini.
Vogliamo infine aumentare le aree verdi per la ricreazione dei cani e creare spazi dedicati alle loro attività motorie. Con un regolamento comunale d'igiene urbana veterinaria vogliamo garantire il benessere degli animali e ampliare il servizio di raccolta delle deiezioni. Inoltre, proporremo contributi a fondo perduto a favore delle famiglie per il rimborso delle spese veterinarie e quindi progetteremo la realizzazione del cimitero degli animali domestici, individuando la sede più adatta per questo importante servizio.

Lavori Pubblici, Viabilità e Decoro Urbano
Capannori avanza: più servizi, meno barriere, maggiore benessere

La nostra visione per il Comune di Capannori è di un territorio sostenibile, sicuro e inclusivo, che valorizzi e tuteli il suo patrimonio ambientale e culturale. Ci impegniamo a minimizzare il consumo di suolo, privilegiando la riqualificazione del patrimonio edilizio e la manutenzione delle infrastrutture esistenti, pur riconoscendo le sfide poste da risorse finanziarie limitate.
• Riqualificazione stradale: La rete stradale comunale versa in uno stato di abbandono avanzato: di conseguenza consideriamo essenziale intervenire in tempi stretti per migliorarne la manutenzione, sistemando il manto stradale, installando guardrail e sistemi di illuminazione, per garantire la sicurezza e la fruibilità, anche per il traffico pesante. Vogliamo anche intervenire su Via del Roggio, arteria stradale a grande percorrenza che collega il casello autostradale di Capannori con le zone industriali di Capannori, e Via del Frizione, che collega via Cheloni con il casello autostradale.
• Manutenzione e Sicurezza: i parchi, giardini e strutture pubbliche devono essere riqualificati in un’ottica di miglioramento dell’aspetto urbano e della vivibilità delle 40 frazioni di Capannori. Le scuole e le palestre comunali di Capannori, Camigliano e San Leonardo, frequentate da centinaia di ragazzi, hanno bisogno di attenzioni speciali per garantire sicurezza e adeguatezza. Puntiamo ad ampliare i parcheggi nelle frazioni che ne hanno bisogno.
• Energia e Ambiente: promuoviamo l'uso di illuminazione a basso consumo energetico e l'installazione di impianti fotovoltaici sui cimiteri, da ampliare insieme alla realizzazione di nuovi colombari, per ridurre i costi energetici e l'impronta ambientale. La mappatura e la rimozione di eternit e materiali tossici saranno la priorità, così come l'ampliamento della rete fognaria e l'ottimizzazione del sistema idrico, per preservare la qualità dell'acqua.
• Inclusività e Accessibilità: vogliamo che ogni cittadino, indipendentemente dalle proprie abilità, possa godere appieno delle infrastrutture comunali. L'eliminazione delle barriere architettoniche e la realizzazione di spazi inclusivi sono al centro del nostro impegno.
• Sviluppo e Infrastrutture: supportiamo lo sviluppo di nuove infrastrutture, come rotonde sulle arterie principali, parchi giochi inclusivi, una piscina comunale scoperta per La nostra visione per il Comune di Capannori è di un territorio sostenibile, sicuro e inclusivo, che valorizzi e tuteli il suo patrimonio ambientale e culturale. Ci impegniamo a minimizzare il consumo di suolo, privilegiando la riqualificazione del patrimonio edilizio e la manutenzione delle infrastrutture esistenti, pur riconoscendo le sfide poste da risorse finanziarie limitate.
• Riqualificazione stradale: La rete stradale comunale versa in uno stato di abbandono avanzato: di conseguenza consideriamo essenziale intervenire in tempi stretti per migliorarne la manutenzione, sistemando il manto stradale, installando guardrail e sistemi di illuminazione, per garantire la sicurezza e la fruibilità, anche per il traffico pesante. Vogliamo anche intervenire su Via del Roggio, arteria stradale a grande percorrenza che collega il casello autostradale di Capannori con le zone industriali di Capannori, e Via del Frizione, che collega via Cheloni con il casello autostradale.
• Manutenzione e Sicurezza: i parchi, giardini e strutture pubbliche devono essere riqualificati in un’ottica di miglioramento dell’aspetto urbano e della vivibilità delle 40 frazioni di Capannori. Le scuole e le palestre comunali di Capannori, Camigliano e San Leonardo, frequentate da centinaia di ragazzi, hanno bisogno di attenzioni speciali per garantire sicurezza e adeguatezza. Puntiamo ad ampliare i parcheggi nelle frazioni che ne hanno bisogno.
• Energia e Ambiente: promuoviamo l'uso di illuminazione a basso consumo energetico e l'installazione di impianti fotovoltaici sui cimiteri, da ampliare insieme alla realizzazione di nuovi colombari, per ridurre i costi energetici e l'impronta ambientale. La mappatura e la rimozione di eternit e materiali tossici saranno la priorità, così come l'ampliamento della rete fognaria e l'ottimizzazione del sistema idrico, per preservare la qualità dell'acqua.
• Inclusività e Accessibilità: vogliamo che ogni cittadino, indipendentemente dalle proprie abilità, possa godere appieno delle infrastrutture comunali. L'eliminazione delle barriere architettoniche e la realizzazione di spazi inclusivi sono al centro del nostro impegno.
• Sviluppo e Infrastrutture: supportiamo lo sviluppo di nuove infrastrutture, come rotonde sulle arterie principali, parchi giochi inclusivi, una piscina comunale scoperta per arricchire l'offerta ricreativa e sportiva del comune. Non siamo contrari ai nuovi assi viari di collegamento che possono alleggerire le nostre frazioni dai mezzi pesanti e dall’inquinamento.
• Acquedotti e fognature: vogliamo migliorare la gestione del sistema idrico e fognario, riducendo lo spreco e la dispersione idrica e ampliando la rete fognaria e di metanizzazione.
Attraverso questi interventi, vogliamo che Capannori diventi un modello di amministrazione attenta alle esigenze dei suoi cittadini, alla sostenibilità ambientale e al benessere collettivo.

Sport
Capannori in movimento: energia e passione in campo

A Capannori, la vivace presenza di numerosi gruppi sportivi è un patrimonio da valorizzare. Per questa ragione proponiamo l'istituzione della Giornata annuale dello Sport, aperta a tutte le discipline, per celebrare e promuovere l'attività fisica e la competitività, questa giornata sarà anche occasione per premiare gli atleti locali e delle società sportive meritorie.
Inoltre, ci impegniamo a lanciare una campagna volta ad avvicinare i giovani allo sport, coinvolgendo attivamente le scuole. In particolare, concentreremo gli sforzi sugli sport considerati "minori" che spesso racchiudono una ricca tradizione nel territorio.
La nostra priorità è il miglioramento delle strutture sportive esistenti. Palestre e altri impianti devono essere potenziati per garantire ad atleti e appassionati di sport spazi adeguati e funzionali. Vogliamo investire per rendere le nostre strutture all'altezza delle esigenze di oggi e del futuro, promuovendo un sano e attivo stile di vita per tutta la comunità.
Per rendere l'attività fisica accessibile a tutti, installeremo nei giardini pubblici strutture apposite per l'esercizio e il benessere fisico, promuovendo uno stile di vita attivo e salutare per tutta la comunità.
Aumento delle aree di gioco nel territorio, sfruttando anche gli spazi sportivi presenti nelle strutture scolastiche.

Smaltimento Rifiuti
Capannori differenzia: incentivi per te, benefici per tutti

Vogliamo potenziare il servizio ASCIT, essenziale per promuovere una raccolta differenziata efficace e sostenibile a Capannori. Proporremo sconti in bolletta e incentivi per i cittadini che contribuiscono attivamente alla differenziazione dei rifiuti, valorizzando così le buone pratiche ambientali e coinvolgendo direttamente la comunità nel processo di gestione dei rifiuti.
Esprimiamo la nostra ferma opposizione alla costruzione di una piattaforma di trattamento a Sala netti, destinato a gestire 10.000 tonnellate di pannoloni da gran parte della Toscana. Riteniamo che tale progetto non sia in linea con gli obiettivi di sostenibilità e di tutela ambientale del nostro territorio. Ci impegneremo attivamente contro l'attuazione di questo impianto, promuovendo alternative più sostenibili e rispettose dell'ambiente e della salute dei cittadini di Capannori e delle aree circostanti.
Crediamo che, nell'ambito di un contesto interprovinciale e regionale, bisogna pensare a risolvere il grave problema dello smaltimento dei residui delle attività produttive che oggi vengono conferiti a centinaia di chilometri di distanza con pesanti costi per le aziende.

Risparmio Energetico
Capannori si ricarica: insieme per un futuro sostenibile

Il Comune di Capannori ha sfruttato solo marginalmente il potenziale delle energie rinnovabili. Con il suo consumo annuo di circa e una spesa di circa 850-900.000 euro, risulta evidente come i tentativi fatti finora, che coprono meno del 5% delle necessità energetiche comunali mediante l'energia solare, siano stati insufficienti.
La nostra proposta punta a estendere in maniera progressiva l'installazione di impianti fotovoltaici e sistemi termici solari su tutti gli edifici pubblici per produrre energia elettrica e acqua calda. Questa iniziativa non solo punta a ridurre i consumi energetici, ma è un segnale chiaro del percorso di transizione ecologica che vogliamo intraprendere.
Ci impegniamo inoltre a modernizzare l'illuminazione pubblica, sostituendo progressivamente i circa 4.000 punti luce con tecnologie LED di ultima generazione, che possono contenere il consumo energetico fino al 60% (oggi la spesa pubblica si aggira sui 450-500.000 euro annui) e limitare l'impatto ambientale.
Promuoviamo la mobilità elettrica con l'installazione e il potenziamento di stazioni di ricarica ultraveloce per veicoli elettrici in tutto il Comune, sostenendo così un futuro più pulito e sostenibile per Capannori.
Il nostro piano energetico si baserà sull'utilizzo di tecnologie innovative e principi di economia circolare, dimostrando il nostro impegno per un'efficace politica ambientale in linea con gli accordi internazionali come il Protocollo di Kyoto e l'Accordo di Parigi.

Capannori Capoluogo
Capannori rinasce: uniti per un capoluogo rigenerato

Il capoluogo di Capannori merita un'attenzione particolare nel nostro programma elettorale. Il centro storico, un tempo cuore pulsante della comunità, sta perdendo vitalità e attività commerciali, e rischia di trasformarsi in un semplice dormitorio. La nostra missione è rivitalizzare questo nucleo essenziale, promuovendo un rinnovamento commerciale, sociale e urbanistico.
Ci impegniamo a riqualificare Via Francesco Banchieri, arteria storica del capoluogo, migliorando i marciapiedi e l'illuminazione, per rendere il centro più vivibile e accogliente. È fondamentale realizzare le strade di collegamento lungamente attese, come Via del Casalino con Via della Madonnina e Via della Piscina con Via Domenico Chelini, per facilitare una circolazione più fluida e integrare meglio il capoluogo con le aree circostanti.
Riteniamo essenziale anche il potenziamento della sicurezza, attraverso la proposta della costruzione di una nuova Caserma per i Carabinieri, più ampia e funzionale, per garantire un presidio efficace sul territorio.
Infine, è prioritario migliorare i collegamenti viari tra Capannori e le frazioni limitrofe, in particolare a sud, dove Tassignano e Paganico condividono la stessa comunità parrocchiale. Un'infrastruttura stradale migliorata tra Via Chelini e Via del Casalino favorirà l'unità e la coesione tra le diverse parti del nostro Comune.
È importante favorire la creazione di collegamenti di trasporto pubblico diretti verso il capoluogo.

Bilancio e Finanze
Capannori responsabile: per una gestione attenta e trasparente

Tra le priorità della prossima amministrazione ci sarà sicuramente la valorizzazione del ciclo della programmazione e la coerente gestione del Bilancio comunale.
Troppo spesso gli amministratori pensano che il bilancio dell’ente sia solamente uno strumento tecnico in realtà se ben gestito rappresenta il cuore e l’anima di tutta l’attività amministrativa. Il bilancio di previsione deve infatti scaturire da un confronto continuo con i cittadini (bilancio partecipato) perché è nel momento della programmazione strategica ed operativa che vengono recepite le istanze che poi si trasformeranno, tramite le risorse che il comune preleva dal territorio, in servizi e opere pubbliche.
Troppo spesso si dimentica che un amministratore comunale deve comportarsi come un buon padre di famiglia perché gestisce risorse pubbliche e deve rendere conto ai propri cittadini. L’impegno è quello di garantire la massima trasparenza sul bilancio e il coinvolgimento della cittadinanza nelle principali decisioni che riguardano il bilancio ed i tributi comunali.
Gli atti amministrativi e i bilanci (previsione e consuntivo) potranno essere redatti in forma semplificata e di facile lettura per tutti i cittadini e, in occasione della redazione del consuntivo accompagnati da un bilancio sociale.
Sarà prioritario per l’amministrazione rispettare la programmazione evitando eccessive variazioni di bilancio monitorare costantemente gli impegni di bilancio nell’ottica di una razionalizzazione ed efficientamento della spesa senza perdere d’occhio le entrate che rappresentano le risorse sulle quali l’amministrazione può contare. A tale riguardo è importante porre particolare attenzione al recupero dell’evasione perché è solo pagando tutti che si possono attuare politiche di redistribuzione del carico fiscale in favore dei cittadini più bisognosi o verso quei soggetti nei confronti dei quali l’amministrazione intende adottare politiche di sostegno: i giovani, gli anziani, le famiglie numerose ecc.
Una vera azione amministrativa può essere condotta se vi sono risorse a disposizione. La fiscalità rappresenta una leva importante per la realizzazione di opere e per la fornitura di servizi essenziali; il cittadino e le imprese devono trovare corrispondenza fra quanto pagano al Comune e quanto gli viene restituito in termini di lavori, servizi, assistenza e qualità della vita.
Non vanno poi dimenticate le riforme legate al PNRR gli investimenti in corso devono rappresentare un volano per l’economia locale ma devono essere potenziati con la collaborazione e il coinvolgimento dell’imprenditoria privata favorendo gli accordi di partenariato pubblico privato e la collaborazione con le amministrazioni locali vicine sui grandi progetti di area vasta come la sostenibilità ambientale, i trasporti, le infrastrutture viarie.

PAOLO RONTANI

Il nostro Candidato Sindaco.

Paolo Rontani, nato a Lucca il 15 maggio 1954, è un professionista con una solida formazione in giurisprudenza e un impegno prolungato nel campo amministrativo e politico. Coniugato e padre di tre figli, ha dedicato la sua vita al servizio pubblico e alla consulenza professionale.
Da oltre quattro decenni, Paolo Rontani gestisce lo Studio Dott. Rag. Rontani a Lunata, Capannori. Come titolare dello studio, si è specializzato in consulenza fiscale e amministrativa, diventando un punto di riferimento nel settore.
Parallelamente alla sua carriera professionale, Paolo ha intrapreso un percorso politico: è stato capogruppo del CCD e successivamente dell'UDC nel Consiglio Comunale di Capannori dal 1999 al 2016. Si è distinto in modo particolare durante le elezioni regionali del 2015 come candidato della lista civica centrodestra “Passione per la Toscana”, ottenendo il maggior numero di voti nella provincia di Lucca. Tra i ruoli istituzionali, ha ricoperto la carica di membro del Consiglio di amministrazione dell'Agenzia regionale della Sanità tra il 2009 e il 2011 e ha partecipato attivamente alla Confraternita di Misericordia “Santa Gemma Galgani” di Lucca.
La sua formazione include la laurea in Giurisprudenza e il diploma in ragioneria. È abilitato come consulente del lavoro e si è specializzato come mediatore civile e conciliatore societario, competenze che riflettono la sua capacità di negoziare e risolvere controversie.
Paolo Rontani ha dimostrato abilità nella gestione di team e progetti, mostrando una particolare propensione per il lavoro di squadra e leadership. La sua carriera è segnata da un impegno costante nell'aggiornamento professionale e nella formazione continua, aspetti che hanno arricchito la sua pratica professionale e il suo impegno civico.
Dedicato e sempre attento alle dinamiche locali e regionali, Paolo Rontani si propone come candidato sindaco per Capannori con un profondo legame con la comunità e un comprovato percorso di servizio pubblico e competenza professionale.

Lista

Amministrazione Trasparente.

Adami Marco (Pennello)

Segromigno in Piano, 49 anni, Operaio

Asti Simone

San Colombano, 40 anni, Libero professionista

Bechini Mauro

Segromigno in monte, 65 anni, Pensionato

Bertolli Luana

Colognora di Compito, 50 anni, Manager

Butori Mario

Lammari, Pensionato

Castellani Pierluigi

Tassignano, 66 anni, Presidente Ciclistica Lucchese

Fruzzetti Martina

Pieve San Paolo, 21 anni, Studentessa

Giovacchini Lorenzo

Gragnano, 69 anni, Imprenditore

Lazzaroni Mauro

70 anni Pensionato

Lera Rosa Maria Beatrice

Capannori, 41 anni, Manager

Lusha Bekim

Capannori, 44 anni, Impresario Edile

Marchi Giovanni

Capannori, 65 anni, Ex Dipendente ASL

Melis Francesco

Vorno, 49 anni, Bancario

Mitrana Claudia Mariana

Lunata, 49 anni, Segretaria Amministrativa

Mushykhina Lyudmyla (Mila)

54 anni, Operatrice Socio Sanitaria

Pieretti Fabrizio

Lammari, 64 anni, Autotrasportatore

Pini Renato

Capannori, 55 anni, Responsabile Commerciale

Quilici Ilaria

Zone, 50 anni, Operaia

Silvestri Francesco (ilFrenci)

Camigliano, 51 anni, Bancario

Taddeucci Patrizia

Lunata, 56 anni, Casalinga

Taddeucci Stefano

Marlia, Impiegato

Turini Elisa

39 anni, Consulente del Lavoro

Venturelli Adamo

Camigliano, 55 anni, Impiegato

Zappia Bruno

Lunata, 64 anni, Pensionato

Contatti

Siamo sempre disponibili per ascoltare i cittadini, siamo nati per questo. Puoi contattarci quando vuoi ai nostri recapiti.

Mandaci una E-mail

info@capannoricambia.it

Chiamaci

+39 327 60 95 728